CALAMITA IN MOSAICO

Home » CALAMITA IN MOSAICO

Una piccola calamita rivestita in mosaico, un progetto veloce veloce da portare a termine in un pomeriggio.

A volte c’è solo voglia di sperimentare, altre volte siamo attratti da un colore, da una superficie particolarmente lucida o ruvida.. insomma sono molti e diversi gli stimoli che ci spingono a fare un mosaico, anche solo il piacere di mettersi lì a tagliare le tessere. Per questo piccolo progetto ho preso spunto da un suggerimento che mi aveva dato un’amica tanto tempo fa: usare un adesivo cementizio che i piastrellisti usano per posare le piastrelle come collante ed al tempo stesso come base del mosaico. Insomma non limitarsi a rivestire una calamita, ma crearsi da se’ il supporto stesso, della forma e misura che preferiamo, senza limiti alla nostra creatività.

Occorrente:

  • una calamita
  • adesivo per piastrelle pronto all’uso
  • tessere in pasta vitrea

Ho utilizzato una superficie piana e regolare come base di lavoro per il mosaico, l’ho ricoperta di una pellicola in nylon e ci ho posato sopra la calamita. Con l’aiuto di una spatolina ho steso l’adesivo per piastrelle sulla superficie in nylon inglobando il magnete,  ne ho modellato la forma, grossolanamente, ed ho iniziato a posare le tessere sull’adesivo. La base di adesivo dovrà essere sufficientemente spessa da sostenere le tessere.

Dopo aver rivestito la superficie bisogna aspettare il tempo di asciugatura del collante, già dopo qualche ora – quando l’adesivo ha una consistenza più soda – ho provveduto a sistemare i bordi: dove c’erano sbavature ho utilizzato la spatola per “tagliare” la parte in eccesso o per “lisciare” eventuali irregolarità. Ho aspettato un paio di giorni eppure sollevando il mosaico ho notato che la superficie inferiore ancora non era ben asciutta, quindi non bisogna avere fretta, come per ogni cosa! 🙂

By | 2015-08-29T21:57:10+01:00 Aprile 20th, 2015|MOSAICO DIRETTO, PASTA VITREA|0 Comments

Leave A Comment